Marguerite Yourcenar

2018 | Dittico 80 x 100 cm | Zinc, acid, acrilic and resin (acido muriatico, acido solforico, acrilico, resina su lastra di zinco)
Tracce delle esperienze nella vita di Marguerite Yourcenar

 

Scrittrice consacrata, anche se discussa, fin dal successo de Le memorie di Adriano nel 1951, personaggio pubblico corteggiato dai mass media, specie a partire dal 1980, quando divenne la prima rappresentante del secondo sesso eletta all’ Accademia di Francia. Il volto e la vita intima avvolti nel mistero. Marguerite, cresciuta sotto l’egida di un padre colto e anticonformista, era una giovane di carattere volitivo e indipendente, a 16 anni decide di diventare scrittrice. A 18 pubblica il suo primo testo, Les jardins des chimeres firmato Marg Yourcenar, nome ambiguo che non permette l’identificazione sessuale dell’autore con l’anagramma del suo vero cognome. Il padre, che era stato fino ad allora il suo intelligente e pressoché unico interlocutore, muore nel 1929. Marguerite si trova per la prima volta sola e del tutto libera, sia di vagabondare per l’Europa ma anche di cedere ai suoi impulsi di nomade del cuore, non è bella ma ha gli occhi chiari, un sorriso irresistibili e coltiva il suo fisico mascolino; frequenta molte donne ed ama sedurle. Nel 1935 si innamora pazzamente di un uomo, ma quando lei se ne innamora lui fa marcia indietro perché preferisce i ragazzi, in questa passione impossibile si vede non tanto il desiderio di appropriarsi di una virilità fantasmatica, quanto il sogno di essere superlativamente donna, al punto da poter conquistare perfino un omosessuale. Nel 1937, incontra a Parigi colei che diventerà per quarant’anni la compagna della sua vita Grace Frick. Marguerite, sempre molto riservata sulla sua vita privata, ha ammesso che la loro storia comincia come una passione che poi si trasformerà in un solido matrimonio. Grace muore nel 1979, quattro mesi prima dell’elezione della Yourcenar all’ Accademia di Francia. Si apre quindi l’ultimo, più patetico capitolo della sua vita sentimentale dominato da un altro giovane omosessuale. Fino alla vigilia della sua morte la Yourcenar scrisse e viaggiò incessantemente.